4 Borse di studio per la formazione per agenti di Polizia Locale

4 borse di studio finanziate dal nostro Comitato in collaborazione con Foxpol per gli allievi che avranno ottenuto i due migliori risultati all esame finale dei corsi di formazione /preparazione ai concorsi per Polizia Locale di luglio e settembre.

“Progetti relativi alla sicurezza delle città, alla formazione mirata all’inserimento lavorativo nonché l’attenzione ai giovani fanno parte dei nostri obiettivi – afferma Carla De Albertis Presidente del Comitato- ed è per questo che con entusiasmo partecipiamo al progetto di Foxpol, qualificata Associazione specializzata nella formazione in tema di sicurezza “.

Per scaricare il documento informativo –> clicca qui.

Borsa di studio per ingegnere under 30, aperto il bando

Il Comitato Premio Claudio De Albertis finanzia un tirocinio part time di sei mesi presso l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano
Obiettivo: estrapolare dall’archivio CIS  una fotografia del capoluogo lombardo sotto il profilo della staticità degli edifici
Possibilità di candidarsi fino al 30 giugno sul sito dell’Ordine degli Ingegneri

Il Comitato Premio Claudio De Albertis mette a disposizione una borsa di studio di 4mila e 800 euro lordi per uno stage tirocinio da svolgersi presso l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano. Il Bando è rivolto a laureati in Ingegneria under 30 ed è disponibile sul sito del Comitato  e su quell’Ordine degli Ingegneri  dove si possono presentare le candidature entro e non oltre il 30 giugno 2018.

Sotto il coordinamento della Commissione tecnica  dell’Ordine, attraverso l’analisi dei dati dell’archivio CIS, ovvero dei Certificati di Idoneità Statica degli edifici, si arriverà ad  avere  una fotografia  dello stato di fatto ed un interessante strumento di pianificazione urbanistica .

Argomenti come la pianificazione della città del futuro e della sua sicurezza sono in piena sintonia con i nostri obiettivi – spiega Carla De Albertis, Presidente del Comitato –  Dopo il Premio T Young rivolto a giovani architetti, proseguiamo con la nostra attività di sostegno ai giovani meritevoli, dando il nostro contributo a favore delle eccellenze e dell’inserimento lavorativo. La fotografia che otterremo da questo lavoro potrà essere utilmente sfruttata dalle istituzioni interessate”.

Il tirocinio avrà una durata di sei mesi, da settembre 2018 a febbraio 2019, e si svolgerà presso la sede dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano in via Pergolesi 25 a Milano.

Il percorso formativo terminerà con la redazione di una pubblicazione, curata dalla Commissione Strutture dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano in collaborazione con il Comitato Premio Claudio De Albertis, che sarà oggetto di presentazione pubblica agli addetti ai lavori e istituzioni e alla stampa nel mese di febbraio/marzo 2019.

Per candidarsi è necessario inviare il proprio curriculum vitae in formato pdf all’indirizzo mail direttore@ordineingegneri.milano.it all’attenzione dell’Ing. Anna Minotti, Direttore dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano, entro sabato 30 giugno 2018.

LE FASI

  • 30 giugno 2018 scadenza bando
  • entro 31 luglio 2018 selezione risorsa
  • 1 settembre 2018 inizio stage
  • ottobre/novembre 2018 evento di presentazione del progetto alla stampa e agli addetti ai lavori e istituzioni
  • febbraio 2019 termine stage e completamento pubblicazione
  • febbraio/marzo 2019 evento di presentazione della pubblicazione alla stampa e agli addetti ai lavori e istituzioni

 

Oltre 80 giovani architetti e ingegneri in lizza per aggiudicarsi il Premio T Young Claudio De Albertis

Sono 88 i giovani architetti e ingegneri in lizza per aggiudicarsi la prima edizione del Premio T Young Claudio De Albertis, rivolto a giovani professionisti della categoria ideato e promosso dal nostro Comitato, in seno alla Medaglia D’Oro dell’Architettura italiana per ricordare la figura dell’imprenditore e presidente della Triennale di Milano, scomparso di recente.

Il Comitato erogherà al vincitore un premio di 30mila euro in denaro per iniziative di formazione o progetti, riservandosi altresì la possibilità di menzioni speciali. I progetti presentati passeranno al vaglio della prestigiosa Giuria della Medaglia d’Oro, alla quale si aggiungeranno, in rappresentanza del Comitato, la presidente De Albertis e Andrea Kerbacher.  Il bando, prorogato dal 30 marzo al 16 aprile viste le numerose richieste di partecipazione, ha raccolto in totale 54 autocandidature e 34 segnalazioni degli advisor indicati dalla Triennale.

A luglio la Giuria si riunirà per stabilire il vincitore e per assegnare le eventuali menzioni alle giovani promesse dell’architettura e ingegneria italiane alle quali saranno ufficialmente consegnati i riconoscimenti nel corso di una grande cerimonia in Triennale nel mese di ottobre.

Prorogata al 16 aprile la scadenza per il Premio T YOUNG CLAUDIO DE ALBERTIS

Per via delle numerose richieste di informazioni che continuano a pervenire per la partecipazione al Premio T Young Claudio De Albertis, la scadenza per le autocandidature e’ stata prorogata al 16 aprile 2018.

Il bando T Young Claudio De Albertis, sezione speciale del Premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana della Triennale di Milano, è consultabile alla voce Il Premio.

La documentazione dovrà essere inviata tramite il sito www.medagliadoro.org.

 

 

Presentato il Premio TYoung Claudio De Albertis

Dal Comitato 30 mila euro al vincitore per formazione e/o progetti

La conferenza stampa del 16 gennaio in Triennale, alla presenza dell’assessore alla Cultura Filippo Del Corno

Nel 2018 la Triennale di Milano terrà la VI edizione del Premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana, evento che ogni tre anni intende promuovere i progetti e le opere più interessanti in ambito architettonico. Da quest’anno, per iniziativa del nostro comitato, il Premio si arricchisce di una sezione speciale dedicata alle giovani promesse dell’architettura e dell’ingegneria: il Premio T Young Claudio De Albertis.

È la prima iniziativa pubblica del Comitato, nato qualche mese fa con l’intento di ricordare, ma soprattutto di proseguire, l’attività di Claudio De Albertis costantemente tesa al futuro e al progresso di Milano e del Paese. Al vincitore andrà un premio in denaro di 30 mila euro lordi, per formazione e/o progetti, interamente finanziato dal Comitato.

La presidente Carla De Albertis durante la conferenza stampa in Triennale

Un premio dedicato ai giovani nel campo dell’architettura ci è parso il modo migliore per iniziare l’attività di questo comitato costituito da tanti amici di Claudio –  ha spiegato nella conferenza stampa di presentazione, alla presenza della presidente pro-tempore della Triennale Clarice Pecori Giraldi e dell’assessore alla Cultura Filippo Del Corno, la nostra presidente Carla De Albertis –  Il Premio T Young, accolto in seno al prestigioso Premio Medaglia d’Oro, è solo la prima di una serie di iniziative che come Comitato metteremo in piedi per dare una ideale continuità a quel che ha fatto Claudio. Obiettivo di questo premio è la valorizzazione e il sostegno delle giovani eccellenze italiane nell’architettura”.

Per il Premio T Young si aggiunge alla prestigiosa giuria della Medaglia d’Oro, Andrea Kerbaker, scrittore, attuale direttore di “Tempo di Libri”, fiera dell’editoria milanese e caro amico di Claudio De Albertis.

Le iscrizioni per partecipare al premio saranno aperte il 1° febbraio 2018. A breve pubblicheremo su questo sito, come sul sito della Triennale, le relative istruzioni.

In ottobre si terrà la premiazione e l’inaugurazione della mostra in Triennale, dedicata ai progetti dei finalisti e dei vincitori.

 

Martedì 16 gennaio la Triennale di Milano annuncia la sua programmazione per il 2018

Martedì 16 gennaio la Triennale di Milano terrà  una conferenza stampa alle ore 11:30 presso la propria sede.

Clarice Pecori Giraldi, Vicepresidente dell’Ente, presenterà la programmazione 2018 della Triennale di Milano. Il programma delle mostre e delle attività annuali rappresenta una proposta che riunisce tutti linguaggi della cultura e della creatività – architettura, design, arti visive, fotografia, moda, performance, teatro, musica – e che include i progetti del Triennale Design Museum, del Triennale Teatro dell’Arte e del Museo di Fotografia Contemporanea, Milano – Cinisello Balsamo.

In tale occasione, la Presidente del nostro Comitato, Carla De Albertis, presenterà il Premio T Young Claudio De Albertis, novità che arricchisce il Premio Medaglia d’Oro dell’Architettura italiana con una sezione
speciale dedicata alle giovani promesse dell’architettura e ingegneria.

Cerimonia di iscrizione al Famedio di Claudio De Albertis

Il 2 novembre 2017 Claudio De Albertis e’ stato iscritto al Famedio di Milano tra i cittadini illustri che hanno contribuito a far grande la città in Italia e nel mondo.
La proposta, che la Commissione del Consiglio Comunale di Milano ha approvato all’ unanimità, era stata promossa da Enrico Marcora , socio fondatore del nostro Comitato.

Ci piace riportare qui la motivazione che ricorda la figura di Claudio:

Presidente della Triennale e di Assimpredil – ANCE, Claudio De Albertis è stato un saldo punto di riferimento per la Milano dell’impresa, della cultura, delle Istituzioni e un simbolo della città in Italia e in tanti Paesi del mondo.
Competente, generoso, provvisto di una cospicua capacità progettuale e di visione, ha guidato la Triennale rilanciandone l’immagine a livello internazionale e restituendo centralità all’architettura nel panorama culturale della città e del Paese.
Ingegnere civile, ha iniziato la carriera nell’azienda del nonno Carlo Mangiarotti, partecipando a numerosi e innovativi progetti di sviluppo urbanistico degli anni Cinquanta. Attivo nell’associazionismo di impresa, è divenuto prima membro del consiglio direttivo di Assimpredil, quindi Presidente.
Dal 2000 al 2006 è stato Presidente di Ance Nazionale, per poi essere rie­letto Presidente di Assimpredil. Protagonista fino all’ultimo a favore del­lo sviluppo culturale e dell’attrattività di Milano, aveva già progettato, prima della prematura scomparsa nel 2016, la XXII Esposizione Triennale del 2019 e l’ampliamento della sede entro il centenario del 2023.
Milano riconosce in lui i più alti valori di laboriosità, innovazione e generosità della tradizione ambrosiana.